Ultima modifica: 9 marzo 2017
ISTITUTO COMPRENSIVO "VIA MEROPE" > News > Gli spettacoli della Promo Buonteatro da consegnare ai referenti per il teatro

Gli spettacoli della Promo Buonteatro da consegnare ai referenti per il teatro

I matinée della Promo Buonteatro (Solo spettacoli di qualità) LA COMPAGNIA MAG presenta i seguenti spettacoli…

Informazioni e prenotazioni Tel- 06-6635072 Cell.  331-2379050  334-7841822

Al Teatro San Luca Pzza S. Luca Evangelista,1 (Zona Prenestino)     

I matinée della Promo Buonteatro (Solo spettacoli di qualità)

                                    

 LA COMPAGNIA MAG presenta i seguenti spettacoli

Spettacoli inizio ore 10,00 costo € 8,00

FINO A MAGGIO X  MAT. ED ELEM.     LA LEGGENDA DELLA SPADA NELLA ROCCIA                                                                                   

La leggenda narra che Excalibur fosse una spada appartenuta all’ultimo imperatore dell’ Impero Romano d’occidente Flavio Romolo Augusto e che finì incastonata in un’ enorme roccia dalla quale chi fosse riuscito ad estrarla sarebbe diventato re di tutta l’Inghilterra. Sarà così che Semola, un aspirante scudiero timido ed impacciato, con l’aiuto di Mago Merlino e del simpatico brontolone Anacleto riuscirà nell’impresa e diventerà il leggendario Re Artù. Non prima di aver sconfitto a suon di magie ed incantesimi la potente e stralunata Maga Magò, storica nemica di Merlino, in un combattimento senza tempo tra il bene ed il male, il passato ed il futuro.”La leggenda della spada nella roccia” insegna come il potere possa essere ottenuto senza forza né violenza, ma anche solo con la purezza d’animo ed il coraggio, il tutto accompagnato da un pizzico di magia. Lo spettacolo dal ritmo frenetico ed incalzante regala al pubblico momenti esilaranti dove la magia e la leggenda si fondono per dar vita ad una fiaba che non smetterà mai di divertire.

FINO A MAGGIO X LE  ELEMENTARI       LO STREGATO MONDO DI MALEFICA                                                                        Nel regno di Henbane è festa: è appena nata Aurora, la figlia del Re Stefano, e tutte le fate sono state invitate per farle da madrine. Soltanto la perfida Malefica viene esclusa dai festeggiamenti e decide di vendicarsi lanciando un incantesimo. All’età di sedici anni la giovane principessa Aurora si pungerà con un fuso e cadrà addormentata in un sonno profondo; potrà svegliarsi soltanto grazie al bacio di un innamorato. Ma Malefica ha un altro motivo per vendicarsi di Re Stefano, un motivo ben più profondo e personale, una ferita che riempie il suo cuore di rancore. Soltanto il vero amore del principe Filippo per Aurora potrà spezzare l’incantesimo e riappacificare Malefica e Re Stefano. La fiaba della Bella Addormentata è rivisitata dal punto di vista di Malefica, sviluppando una trama parallela che arricchisce la struttura della fiaba tradizionale. Lo spettacolo è arricchito da coreografie e da canzoni che si integrano con il recitato creando una sequenza di momenti divertenti e di forte impatto emotivo.                            

 FINO A MAGGIO X Elem. e 1°-2° media  IL LEGGENDARIO ERCOLE:    Commedia Musicale                                                                                    Sul Monte Olimpo, nell’antica Grecia, gli dèi celebrano la nascita del figlio di Zeus, il piccolo Ercole. Tutti sono in festa tranne Ade, signore del Regno dei Morti, che ha in mente un piano per rovesciare Zeus e prendere possesso del Monte Olimpo. Tornato nel regno dei morti, Ade affida a Pena e Panico, i suoi due scagnozzi, il compito di rapire il piccolo Ercole, dargli una pozione che lo privi dell’immortalità, e ucciderlo. Fortunatamente i due combinano un pasticcio e la missione riesce a metà. Ercole viene raccolto da Anfitrione, un vecchio contadino e cresce tra gli uomini come un giovane educato e sensibile ma talmente forzuto e goffo da combinare grossi guai. Il ragazzo scopre di essere figlio di Zeus e da lui viene incitato a convincere i mortali del suo eroismo, per poter fare ritorno nell’Olimpo e tornare ad essere un dio. Aiutato da Fil, famoso allenatore di eroi in cerca di rivincita, Ercole si allena duramente e arriva a Tebe, sfortunata metropoli alla ricerca di un eroe che la salvi. Qui arrivano grandi successi, il ragazzo sconfigge mostri, sventa disastri, diventa l’idolo dei tebani e un fenomeno di mercato, ma ancora non basta a garantirgli il ritorno all’Olimpo. Ercole inoltre incontra Megara, giovane misteriosa e affascinante di cui subito si innamora. Ma il dio dei morti, Ade, è ancora in agguato. Riuscirà Ercole a conquistare Megara? Sarà capace di sventare i piani di Ade? Potrà mai tornare ad essere un dio?

Informazioni e prenotazioni Tel- 06-6635072 Cell.  331-2379050  334-7841822

Al Teatro San Luca Pzza S. Luca Evangelista,1 (Zona Prenestino)     

FINO A MAGGIO X LE  ELEM. E MED. I VIAGGI DEL PICCOLO PRINCIPE, tratto da A. DE SAINT EXUPERY                                 Trasposizione drammatizzata del celeberrimo racconto di Antoine de Saint-Exupery, impreziosita da musiche e coreografie pensate appositamente per lo spettacolo. Un testo che offre una poetica riflessione sul passaggio dalla giovinezza all’età adulta, in grado di toccare e affrontare con delicatezza le grandi tematiche dell’esistenza: l’amicizia, l’amore e il senso della vita. Il piccolo principe arriva sulla Terra dopo aver affrontato un lungo viaggio fra asteroidi e pianeti diversi. Qui incontrerà un pilota precipitato con il suo aereo nel deserto del Sahara, a cui racconterà la sua vita e le sue esperienze, scoprendo alla fine il valore e l’importanza dell’amicizia. Una bellissima parabola sul valore dell’amicizia spiegata ai più piccini, con un linguaggio semplice e immediato, ma con un messaggio universale che è in grado di coinvolgere anche il pubblico adulto

FINO A MAGGIO PER LE MEDIE      Sherlock Holmes “Scorpione Rosso”

Holmes viene contattato da un grande collezionista di diamanti, Tom Donahu, il quale ha ricevuto delle minacce da un misterioso ladro di fama internazionale: “Il Gatto”. Inizialmente Holmes si mostra reticente ad accettare il caso, ma le insistenze del suo collaboratore Watson e l’apparizione di un’enigmatica duchessa russa, lo spingeranno a prestare il suo aiuto alla vittima. Le indagini lo porteranno a scoprire l’intricato legame che unisce la duchessa russa, il collezionista Tom Donahu e l’ambito “Scorpione rosso”, pezzo di punta della sua collezione di diamanti. La regia privilegia una messa in scena che evidenzia l’intreccio della trama e soprattutto la relazione tra i personaggi, creando un intreccio che non pone mai in primo piano un attore rispetto all’altro ma esalta una coralità all’interno della quale ogni attore trova la sua dimensione e le possibilità per esprimersi al meglio. La scenografia è ridotta a pochi elementi essenziali per dare grande rilievo agli oggetti ed ai costumi, che nella loro ricercatezza valorizzano e caratterizzano i personaggi. Il disegno luci, evitando di usare piazzati ma lavorando su tagli e angolazioni inusuali, contribuisce a creare la giusta dimensione per una commedia poliziesca.

FINO A MAGGIO x Elem e Medie LO STRAMPALATO  MONDO DI ALICE  Commedia Musicale

Un’attrice siede a bordo palco, immersa nei suoi pensieri ed inizia ad immaginare come sarebbe interpretare il ruolo di “Alice nel paese delle meraviglie”. Lo spettacolo prende forma proprio nella sua testa, quel luogo oscuro, ma fantastico dove magie ed assurdità diventano possibili. I personaggi con i loro costumi, gli oggetti, le scenografie, le canzoni e le coreografie colorano l’oscurità dell’inconscio, la scatola nera del teatro. Durante il suo viaggio immaginario, la nostra protagonista inizia però a perdersi confondendo sempre di più la sua personalità con quella di Alice. Si immerge in questo mondo strampalato dove tutto è assurdo, dove niente è come è e tutto è come non è. Un coniglio in ritardo, una regina grassa e antipatica, due cantastorie uguali ma diversi, un gatto stralunato che scompare e ricompare nel buio come un fantasma, un cappellaio e una lepre che festeggiano il loro “non compleanno” bevendo tazze di tè e tanto, tanto ancora. Quando la nostra protagonista torna alla realtà si guarda intorno e realizza di essere sul palco con tanti spettatori che la guardano e ascoltano la sua storia. E adesso è pronta a chiudere nuovamente gli occhi per raccontarne un’altra o semplicemente per ascoltare la storia di un bimbo che a sua volta ha voglia di chiudere gli occhi e immaginare un nuovo mondo strampalato simile a quello di Alice. La linea di demarcazione tra attori e spettatori si rompe dando spazio ad un flusso di immagini che irrompono come un vortice dentro cui perdersi per evadere dalla quotidianità. “La logica vi porterà da A a B, l’immaginazione vi porterà dappertutto”              A. Einstein

Alla fine di ogni replica la Compagnia è a disposizione per fare foto di gruppo con gli alunni                                                                                                                                                                

      Informazioni e prenotazioni Tel- 06-6635072 Cell.  331-2379050  334-7841822                                            Mail:  deligiagianna@libero.it                                                      ORARI: alle 10,00  prezzo  € 8,00

                                  FINO A MAGGIO x Le medie                                                                                              I Tre Moschettieri, di Alexandre Dumas    Commedia musicale                          

D’Artagnan ha un grande sogno: entrare a far parte del corpo dei moschettieri del Re. E così si mette in viaggio verso Parigi, dove lo attendono mille avventure prima della realizzazione del suo desiderio. Insieme ai suoi nuovi amici: Athos, Porthos e Aramis dovrà far fronte all’ostilità del Cardinale Richelieu, che mira a impadronirsi del potere, e delle sue guardie. Ma il pericolo più grande si nasconde dietro il volto di una donna misteriosa dal nome straniero: Milady … Lo spettacolo è tratto dal celebre romanzo di Alexandre Dumas ma arricchisce l’avventura dell’originale con brani musicali e canzoni inedite, con un finale a sorpresa. Adatto ai più grandi e i più piccini grazie alla fruibilità del testo e ad una regia dinamica ricca di immagini, coreografie, combattimenti scenici. MAG collabora infatti con l’associazione culturale romana “Dipintori Santi e Fanti” diretta dal Maestro Giovanni Sacrati, grazie al quale, in seguito ad uno studio approfondito, è stato possibile risalire non solo a combattimenti reali dettati dal codice dell’epoca, ma anche ad una ricerca sugli usi e i costumi della Francia del 1600. Una delle particolarità dello spettacolo è l’utilizzo della scenografia, una sorta di puzzle smontabile e rimontabile che, utilizzando gli stessi elementi, diventa altro a seconda della scena rappresentata. La scenografia unita al disegno luci conferiscono allo spettacolo un’ambientazione suggestiva e accattivante.

FINO A MAGGIO Per materne ed elementari          Le fiabe dei fratelli Grimm              TREMOTINO E L’INTRECCIO DEI GRIMM                                                                  

 

Il folletto Tremotino, stanco di passare in secondo piano rispetto a principi e principesse, decide di rubare gli oggetti magici delle fiabe. Ecco allora che Biancaneve si ritrova senza mela, Hansel e Gretel non riescono più a trovare la casetta di Marzapane ed il principe ranocchio non ha più una principessa da cui farsi baciare. Riusciranno gli eroi delle fiabe dei fratelli Grimm a ritrovare i propri oggetti magici e ripristinare il “ … e vissero felici e contenti”, degno finale di ogni fiaba? Biancaneve, Hansel e Gretel,principe ranocchio, Raperonzolo e tanti altri indimenticabili personaggi rivivranno le loro avventure sul palcoscenico in un allestimento originale e coinvolgente che intreccia le singole fiabe in un’unica trama e fa scoprire aspetti  nuovi e inediti delle fiabe dei fratelli Grimm.

 

SOLO IL 5  APRILE X MAT. ED ELEM.  UN NUOVO MONDO” Commedia Musicale                                                                                                                                                                                                                               

UN NUOVO MONDO: La nostra storia inizia nell’anno 1607 dove una una spedizione inglese parte per il nuovo mondo, a saccheggiarne il suo presunto oro. A capo della spedizione c’è il governatore Ratcliffe e tra i suoi uomini c’è il capitano John Smith, desideroso di esplorare un posto lontano e misterioso soprattutto per le sue diversità con il vecchio continente. Intanto Powhatan, capo della tribù Algonquin, ritorna al suo villaggio dopo una dura guerra contro alcuni nemici. Pocahontas si appresta a rivedere suo padre, quando quest’ultimo gli da la notizia di un imminente matrimonio con un guerriero della tribù, Kokun. Pocahontas non sembra molto contenta e raggiunge sua nonna per chiedere consiglio. In quel momento intravede la nave di Smith. I due si conoscono meglio e si parlano dei propri mondi lontanti. Quando tra i due nasce l’amore, Pocahontas viene scoperta da Kokun che si precipita contro John. A causa di un terribile incidente il capitano lo uccide e questo scatena l’ira di Powhatan che cattura Smith. Ratcliffe utilizza questo come scusa per provocare una guerra agli indiani, ma Pocahontas riesce con un estremo sacrificio a trovare una soluzione e impedire l’esito dello scontro. Il secondo atto, invece, vede Pocahontas alle prese con quello che per lei è “un nuovo mondo”, ossia Londra. Grazie alla sua astuzia riesce a scoprire che il governatore Ratcliffe non solo vuole impadronirsi del nuovo mondo convinto di ricavarne oro e ricchezze, ma che tra le sue priorità c’è anche quella di uccidere re Giacomo per succedergli al trono. Due storie in una che mettono in luce il senso della “diversità” visto da due punti di vista differenti, dimostrando che due mondi lontani possono unirsi in un unico mondo grazie all’amore. Il tutto è colorato da musiche, coreografie e canzoni inedite

 

Alla fine di ogni replica la Compagnia è a disposizione per fare foto di gruppo con gli alunni                                                                                                                                                                  Informazioni e prenotazioni Tel- 06-6635072 Cell.  331-2379050  334-7841822                                            Mail:  deligiagianna@libero.it                                                      ORARI: alle 10,00  prezzo  € 8,00

 

11 – 12 – 13 APRILE   “Le avventure del gatto con gli stivali”

Con: BIAGIO IACOVELLI, DANILO CELLI, VALERIA NARDELLA, VINCENZO PAOLICELLI

Musiche ANTONIO CICOGNARA Costumi MONICA RAPONI Scenografia ANDREA ZATTI e VALERIA GIANNONE Organizzazione CRISTINA PAPEO             Testo e regia: FLAVIO MARIGLIANI

Il giovane Germano, figlio di un mugnaio, riceve in eredità dal padre un gatto. Questo gatto, però non è un semplice animale: è un gatto parlante che subito gli propone un piano per fare fortuna e sposare la figlia del re. In cambio gli chiede soltanto un paio di stivali con i quali presentarsi a corte. Ottenuti gli stivali del padre di Germano, il Gatto si presenta dal Re con un sacco di cacciagione, entrando subito nelle sue grazie, e riesce ad ottenere un appuntamento fra la principessa Isabella e Germano. I due appena si vedono si innamorano, ma il Gatto costringe il suo padrone a fingere di essere un Marchese per ingraziarsi il vecchio Re. Isabella scopre subito l’inganno, ma decide di appoggiare Germano e chiede al padre l’autorizzazione a sposarlo. Il Re accetta a una sola condizione: dovranno sconfiggere l’Orco Ezechiele e portargli la sua bacchetta magica.

I tre si recano nel castello dell’Orco Ezechiele e il Gatto lo sfida a una gara di magia. L’Orco dapprima si trasforma in leone e sembra avere la meglio, ma poi si lascia ingannare e decide di trasformarsi in topo. A questo punto il Gatto cattura l’Orco così trasformato, lo divora e Germano riesce a prendere la bacchetta magica e a ottenere dal Re il permesso di sposare la principessa Isabella.

 

Informazioni e prenotazioni Tel- 06-6635072 Cell.  331-2379050  334-7841822

Mail:  deligiagianna@libero.it             ORARI: alle 10,00  prezzo    € 8,00

——————————————————————————————————————————————–STAGIONE 2016/17   matinèe scuole

TEATRO LO SPAZIO via LOCRI 42/44 Traversa Via SANNIO Metro S. Giovanni

Visto il grande successo i matinèe prorogano fino alla fine di APRILE

Récital di poesie   “Da Catullo a Prévert”                                                                                                  Voce recitante Margherita Lamesta Krebel Musiche Francesco Verdinelli                                      Presentazione e regia   Alberto Bassetti

Lo spettacolo, giunto al 4° anno di programmazione, è nato con l’intento di far ascoltare ai giovanissimi la voce dei grandi poeti ed ha riscosso sempre un grande successo tra adulti e ragazzi. Le tematiche sono tante, diverse e coinvolgenti: dall’amore gioioso per una donna alle lodi per il Creato, dallo scherzo pungente all’ “amor cortese”, dalla sepoltura epica di un re barbaro allo struggimento del patriota esule, dai versi del poeta che si diverte con le parole al pessimismo cosmico, dall’impegno civile contro la guerra alla scanzonata ironia verso la famiglia reale “che non ha saputo contare fino a venti”.     Ogni poesia è introdotta da un sintetico commento, così da facilitarne la comprensione. I versi degli autori stranieri vengono letti in Italiano ed anche nella lingua originale; nel corso dello spettacolo si prevedono alcune pause per consentire ai ragazzi un piccolo dibattito..   Autori:  Catullo, S.Francesco d’Assisi, Dante, Cecco Angiolieri, Lorenzo il Magnifico, Torquato Tasso, Shakespeare, Foscolo, Leopardi, Mercantini, Carducci, Baudelaire, Pascoli, D’Annunzio, Palazzeschi, Ungaretti, Saba, Quasimodo, Brecht, Prévert, Gloria Fuertes.  

Le scuole dotate di locale idoneo possono richiedere lo spettacolo in sede.

PREZZO € 8,00 ORARIO: ORE 10,30

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI CHIAMARE

TEL. 06 6635072 CELL.334 7841822 – 331 2379050  Mail:  deligiagianna@libero.it